Thoughts, words or something else ...

(Pensieri, parole o chissà che altro)

Le mie foto
Nome:

Zoccarato Francesco




martedì, gennaio 31, 2006

... impotenza ...

Va a braccetto con la rassegnazione se non si hanno ben chiari gli scopi,
chiaro e' che un sentimento tale e' insopportabile,
vedere il male ad un palmo dal naso e NON POTER fare nulla...
Si preferirebbe voltare lo sguardo, ma se non si e' capaci di farlo?

Unica soluzione? Sta ad ognuno la decisione!

La mia e' di stare come statua greca a prendere pioggia e grandine, in attesa del sorgere del sole...


PS: perdonate la drammaticita'

giovedì, gennaio 26, 2006

Per Alberto . . .

Dato che deve sempre fare il migliore:
Nodo cravatta windsor

lunedì, gennaio 23, 2006

Leggero senso di colpa...

Cos'ho fatto?
Credo sul serio di aver fatto la cosa giusta???
Non avrei fatto meglio a inghittire il boccone amaro?
Avrei potuto lasciare che le cose andassero come senza il mio intervento!!!
Non lo so! non potro' mai saperlo, solo, forse, ho un peso in meno nella cassa toracica...

Credo che comunque anche se non diventero' il RE, avro' comunque fatto del bene, ad un rapporto che stava andando perso... anche se restaurato dalla paura di perdere o dall'accorgersi di cosa si ha veramente, sarebbe una buona cosa da non disprezzare...

Cio' che mi fa piu' paura sarebbe essere la causa della sofferenza di una persona, una ed una sola perche' l'altra avrebbe la mia piu' completa attenzione... quindi, come dicevo ... pazienza ... vediamo maturare i fatti, anche perche' credo di aver giocato le mia carte piu' giuste... non c'erano assi, solo carte semplici, nessuna figura o jolly...

un bacio.
f

venerdì, gennaio 20, 2006

???

martedì, gennaio 17, 2006

Nevicava...

Ora potro' ricordare qualcosa quando vedro' la neve (anche se non so ancora se ci avro' guadagnato o perso) ! ! !

Nevicava...

Sono andato contro a tutto e tutti, ho fatto l'onesto, sono stato sincero...
Mi fa piacere aver rischiato grosso (un'amicizia) sapendo com'e' andata a finire (bene) ! ! !

C'e' da sottolineare comunque che una grossa parte del lavoro deve ancora essere svolta...

Un appello a tutti: fate cio' che sentite, ed anche se la strada che intraprendete e' la piu' difficile, non preoccupatevi!
Sara' quella piu' giusta ! ! !

f

lunedì, gennaio 16, 2006

Finalmente qualcosa di utile nel mio blog!!!

Cravatta

domenica, gennaio 15, 2006

...senza la radio...

Non avere il sottofondo musicale e' stao un bell'aspetto di un fine serata ancor piu' bello!
Qualcuno direbbe "come senza la tv"... cio' che ti permette di parlare dei tuoi mondi che comunque confluiscono in un mondo condiviso da chi e' nato nella stessa cittadina con le stesse correnti di pensiero che lo hanno cresciuto...

Questa va a tutti gli amici che si creano o ritrovano lungo il percorso!

'notte.
f

venerdì, gennaio 13, 2006

... ma il cielo e' sempre piu' blu ...

Avere in se una parte degli altri...

Che bello riuscire a leggere un sms e dentro di te fartelo leggere dalla persona che te lo ha scritto, con la sua voce, le sue pause ed intonazioni.
Ti sembra quasi di annullare quella distanza che i cellulari sono nati per creare...

Oppure vedere in te quasi stessero accadendo in tempo reale situazioni o relazioni con persone che senti ormai dentro te.
Quasi gia' sapessi le risposte che ti daranno o i discorsi che possono venir fuori... Le battute che ne potrebbero nascere o i sorrisi che ti faranno...

E' un modo tanto fantastico quanto infinitamente triste (a volte), di vivere emozioni che "magari" non esistono...

Un bacio a tutti i sognatori (ad occhi aperti).
f

lunedì, gennaio 09, 2006

Your own PLACE . . .

Spesso mi chiedo dov'è quel luogo che sento mio ...
Oggi in macchina ascoltavo Max P. che parlav.. cantava approposito della sua CASA e mi son chiesto qual'e' il posto che piu' sento mio al mondo... e sapete, credo di averlo un posto mio... e so che se anche ve lo svelassi resterebbe comunque mio, perche' non e' fatto di muri, soffitti, attestati di proprieta' o pavimenti.

E' un posto dove vado a correre con la seconda sorellina (la bestia)...
Questo luogo proprio alla meta' di quell'argine incolto una volta, e solo una di piu' di tutte le altre mi offriva qualcosa... Uno scenario che alle spalle mi regalava la visione dei monti pallidi imbiancati di zucchero a velo, mentre di fronte a me si presentava un tramonto da safari (di quelli che puoi guardar negli occhi senza occhiali da sole) ... alla mia parte mancina faceva compagnia una presenza amichevole, sempre pronta a giocherellare a discapito del paesaggio visibile alla mia destra... non uno sterminio ma (bisogna accontentarsi) qualche centinaio di metri di soli campi gia' rasati del grano che li avrebbero fatti risplendere (come dal racconto di Antoine de Saint ed Exupery)...
Una bellezza per gli occhi, e spero di non essermi dilungato troppo in una descrizione che non e' cosi' dettagliata come vorrei...

Piccolo particolare: ora non ci si puo' piu' arrivare a quel posto dato che per costruire un quartiere e' stato chiuso l'argine! Mi sento un po' il ragazzo della via Gluck (Montale se preferite) Spero non me lo portino via quel posticino di mondo che e' solo mio!

Tutto questo mio narrare porta ad un'inevitabile domanda (voi tutti conoscete la mia curiosita'):
... e voi? Avete un posto degno che vi accolga quando non sapete a che pensare o cosa fare (ora, almeno a me, sarebbe molto d'aiuto)?

Baci.
f

apple

"If you have an apple and I have an apple and we exchange apples then you and I will still each have one apple. But if you have an idea and I have an idea and we exchange these ideas, then each of us will have two ideas." - George Bernard Shaw

domenica, gennaio 08, 2006

Doom day

DYD Doom day

mercoledì, gennaio 04, 2006

Mezzi di comunicazione:

Ho notato una cosa: il mezzo di comunicazione che più mi si addice è la parola (da notare che lo comunico scrivendo), al massimo può passare anche la gestualita... Quello che voglio dire in realtà è che comincio ad odiare gli sms, le telefonate o quant'altro non ti possa mettere di fronte la persona con cui stai "dialogando". La cosa più bella e' il gioco di sguardi che si viene a creare, con qualunque persona, la si può fissare regalandole attenzione, si può fissare un punto ad altezza orizzonde dando l'idea di un pensatore o personalità illustre (come nei quadri dei nobili molti anni fà, anche se quella era una maniera per prenderli in giro), la cosa più bella è e rimarrà sempre la gestualità del corpo ma soprattutto delle mani. Quest'ultima va, a mio avviso, a creare delle immagini mentali create apposta per l'argomento...

Dunque tralasciando i vari blog, che si addicono più a degli annunci a senso unico credo che questo faccia di me una persona molto "visiva" se così si può dire ...

A volte è meglio lasciar perdere, far scorrere il tempo aspettando di dimenticare...

Rassegnazione...

Gia', lo so! Lo so! Ogni tanto giuro che qualche barzelletta su sto blog la scrivero'...

Pero' non ci posso fare nulla, descrivere le proprie emozioni, belle e brutte che siano, secondo me e' la sfida piu' grande per un ragazzo! Ma ad un ragazzo come me questa sfida piace...

Sapete, ultimamente sono successe diverse cose, una di queste mi fa sentire come in un cubo di plastica trasparente, dal quale si puo' guardare fuori, ma dal quale non si puo' far altro che vedere ...
Potrebbe non essere un problema ... mi "spiego", qualcuno mi ha detto che dovrei essere piu' impulsivo, beh forse ha ragione perche' se lo fossi non avrei di questi problemi, ma credo sia meglio cosi'. Credo che in fondo sia meglio essere ragionevoli in certe occasioni. Credo infine che avrete seri problemi a capire i miei ragionamenti anche se in certe occasioni e' difficile ragionare (ma questo e' un altro discorso sul quale mi dilungherei per ore).

E su queste note di riflessione non auguro al mondo buonanotte, ma forse solo a una persona (o due) ... vado a salutare i miei sogni, torno subito.